\\ Home Papagnol : Articolo : Stampa
In viaggio con Peppino (Giuseppe De Nittis)
Di Francisk (del 13/02/2009 @ 00:37:30, in Storia di Barletta, linkato 21938 volte)

Amici miei eccomi di ritorno. Ho fatto un viaggio bellissimo: sono stato in Puglia, in Campania, a Parigi e a Londra. Ho percorso strade sterrate e vie cittadine, ho goduto delle meraviglie della natura, dei suoi colori, dei suoi odori. Sono rimasto con naso all’insù guardare il movimento delle nuvole, a braccia larghe con i palmi delle mani aperti ho sentito la pioggia scendere come una benedizione. Sono stato bene, ho incontrato gente, ho frequentato salotti, ho bevuto del buon vino. Ho udito il tintinnio dei bicchieri, le frasi sussurrate dietro i ventagli, il frusciare di meravigliosi vestiti indossati da splendide donne. E poi ho discusso d’arte con chi dell’arte ha fatto una ragione di vita. Peppino, ad esempio, già da bambino ripeteva sempre “Io sarò pittore” perché ha sempre sentito di essere nato per dipingere, ammirare e sognare. Peppino ha dato colore al suo sogno, l’ ha mescolato alle sfumature delle sue tele. Lungo l’Ofanto, la Senna, sui ponti del Tamigi, cambia poco:“la natura io le sono così vicino! L’amo! Quante gioie mi ha dato! Mi ha insegnato tutto: amore e generosità. E con il loro cielo che mi raffiguro i paesi ove sono vissuto. Li ho amati tutti. Amo la vita, amo la natura, amo tutto ciò che ho dipinto."*

* Giuseppe De Nittis. Taccuino 1870-1884   

 

                 

 Giuseppe De Nittis

 

Gioia                                                                Joie

da un improvviso acquazzone,                           d'une averse soudaine,

la vita scende addosso                                      la vie te prend

a nutrire l’ispirazione.                                       pour nourrir l'ispiration

                                    

Impressioni,                                                      Impressions,

sulla tela interiore                                              sur la toile interieure

sfumature del tuo sentire,                                  nuances de tes sentiments 

Pittore.                                                            Peintre.       

 

La natura,                                                        La nature,

il suo umore,                                                    son humeur, 

farlo proprio                                                    la faire sienne

ottenere di cielo ed aria il colore.                      obtenir la couleur du ciel et de l’air.

 

Dipingere,                                                       Peindre,

per questo sei nato:                                         tu es nè pour cela: 

dipingere, ammirare, sognare                           peindre, admirer, rever

e questo è stato.                                              et ce fut ainsi.

 

Vita vera,                                                       La vie reele,

laico osanna al creato,                                    laique hosanna a' la creation,  

pennellate                                                       trait de pinceau

a definire un’atmosfera.                                  pour definir une atmosphere.

 

Francesco Prascina                                    Traduzione Giovanni Ubbiali

 

 

 Home page © Copyright 2003 - 2021 Tutti i diritti riservati.
powered by dBlog CMS ® Open Source