Vota per intitolare:

Google
 

Le PHRASAL Paròl... - dBlog piattaforma CMS Open Source per Blog
\\ Home Papagnol : Articolo
Le PHRASAL Paròl...
Di papagnol (del 30/01/2009 @ 11:31:06, in Impariamo il barlettano, linkato 2949 volte)

Le Parole che fanno frase..

Ci sono delle parole, o presunte tali, nel linguaggio barlettano, anzi no, DEL barlettano, che da sole valgono un'intera espressione, una frase, che descrivono perfettamente uno stato d'animo, una sensazione, un punto di vista.

Gli inglesi hanno dei verbi fattappposti, i cosiddetti PHRASAL VERBS.
Potevamo noi barlettani nell'Europa unita, non avere il nostro corrispondente concetto?

Chiaro che no, ed ecco dunque a voi, le PHRASAL PAROL, a voi turisti che scegliete Barletta per il vostro tour, a voi che sosterete un attimo sotto ARE' per l'immancabile foto ricordo...
A voi, ecco un BREVIARIO con le migliori PHRASAL PAROL, utili nel vostro (ci auguriamo piacevole) soggiorno barlettano.

Phrasal Paròl di richiamo all'attenzione

Uisc'ne
Uannà
Espressioni per richiamare l'attenzione dell'interlocutore. letteralmente "Ei TU"
Phrasal Paròl di richiamo all'attenzione, formali (con rispetto verso l'interlocutore)
Capooo
(con O particolarmente chiusa e allungata)
U Mè!
Sign-rì Prime due per rivolgersi a chi si ritiene essere una persona importante, un leader. La terza usata in forma rispettosa, letteralmente un "VOSSIA" o un "LEI" rispettosa
Phrasal Paròl di stupore e meraviglia
Vdèit
Usata per indicare il proprio disappunto puntando sull'esagerazione del concetto appena udito o del fatto appena visto. Letteralmente "ADDIRITTURA" o "CHE ESAGERAZIONE"
S-Sìnd Sinonimo di vdèit, ancora più accentuato. Basta dire S-Sìnd e l'interlocutore capisce tutto.
Adù! Quasi sempre terminato con suono interrogativo, esprime stupore meditato, letteralmente "MA GUARDA UN PO'"
Seeeeeeee con E allungata alla settima generazione, letteralmente "NON CI CREDO NEMMENO SE LO VEDO"
Neeeeeeee anche qui trascinando la E all'infinito, esprime stupore o riflessione (ovvero uso Neee per riempire lo spazio muto mentre rifletto), letteralmente "NON CI POSSO CREDERE"
Nè! ottimo intercalare, da utilizzarsi anche a inizio frase per rompere il ghiaccio, ottimo sostitutivo dei classici "MA" "DUNQUE" e "ALLORA"
Phrasal Paròl per tutte le situazioni
Pì!
con una forte enfasi sulla I e una P pronunciata violentemente, indica disprezzo verso l'interlocutore.. Quasi sempre seguito da Vafengòul... in "Pì Vafengòul".. "NON TI APPREZZO PER NIENTE"
Quandopì senza spiegazione, semplicemente "QUAND'ECCO ALL'IMPROVVISO"
Zezzètt! "ESATTAMENTE", "PER UN PELO", "PRECISO PRECISO"
Cacì "CERTO CHE E' COSI'", oppure "COSA CREDI?", oppure "OVVIO CHE SI"
Auènd! "ATTENZIONE A....", oppure anche "PRENDI QUESTO..:" o anche "OPS..."
Uvì! "ECCOLO LI'" (coniugabile al femminile, AVI', al plurale, IVI' e componibile con Nè.. Nè Uvì a quello"
Cù! ORSU'. Interiezione con cui suolsi sferzare il/i proprio/i interlocutore/i
Eina
Stabbeine
doppia espressione di compiacimento, letteralmente "I MIEI COMPLIMENTI!"
abidì A FURIA DI.... Es. Abidì mangiare, sono ingrassato
embè, interrogativo, si usa al posto di "E QUINDI?"
emmàà con A allungata, si usa come richiesta di supporto o esortazione, si accompagna all'immancabile "e ddaiii" con molte D... Es. Emmàààà, e Dddaiiiii, portami al Cambo!
màn, sinonimo di Cù!, anche questa esortazione al darsi una mossa o anche incitamento (Màn Mùvt, Man Camèin...)
mbà!, parola dal duplice uso.
1) si usa come pre-nome anteposto al nome di una persona (al posto di Signore, Compare).. Es. Mba Rggìr, Mba Ièng'l. Al femminile diventa COMA (Coma Ròs, Coma Marèi)
2) intercalare stizzoso. La persona che lo proferisce vuole per lo più concludere una discussione sottolineando il proprio disappunto. Come già detto si usa per sottolineare e ribadire con forza il concetto appena espresso. Es. "Non voglio sentire volare una mosca.MBA!"
mbè! (solo in barlettano) si usa per troncare una discussione fra più persone con chiaro invito a salutarsi.. (dal vocabolario Papagnol, quando ho riletto la definizione sono svenuto dalle risate). In alcuni casi a smuovere le acque ci pensa il suffisso Mascì... Mbè, Mascì??? (ALLORA, ANDIAMO?)
Mò, (che a Bari è l'equivalente del nostro Neee), a Barletta (non confondetevi cari turisti) indica semplicemente la parola "ADESSO", "ORA".. Proprio Mò devo andare
Momò, nulla a che fare con strane etnìe, si usa al posto delle espressioni "TRA POCO", "TRA UN Pò"e "QUASI QUASI"
Osenò, ALTRIMENTI

Phrasal Paròl dai barlettani nel MONDO, amici di Papagnol
MANNEGGH! vale a dire "PECCATO POTEVA ANDARE MEGLIO". (by Peppepiccolo)
Ma?/Mo? esortazione che significa vieni, affacciati. "Maria?Ma!" significa "Maria, potresti recarti qui per cortesia?"
 (by MANU)
NZU'/NZ che si ottiene schioccando la lingua sugli incisivi: significa NO. Al cambo devi andare? NZ (by MANU)... nei fumetti ogni tanto si trova scritto "TSK"
D'ambègn! vuol dire "quanto fastidio che ti stai prendendo!" (o anche "stai sprecando energie) (by NICO)
"me mà" ha una sfumatura diversa rispetto al "ma". significa infatti sù, dai, vieni."potresti venire un attimo qui?".es. se sterpeta è nell'altra stanza e io chiamo: "sterpetaaaa" e lei "diii" e io sempre da una stanza diversa urlando dico "me maà" e lei se è barlettana puro sangue verrà nella stanza dove mi trovo io (by MANU e PINKSUGAR)
"Dììììì?" (a questo punto obbligatorio...) si usa in risposta (automatica) a un qualsiasi richiamo. Vedi esempio precedente di Pinksugar. Letteralmente significa "DIMMI" o "CHE C'E'" (by Papagnol)
ECTEDDE': (eccolo là, giusstappunto, per l'appunto, come volevasi dimostrare) usato con leggero disappunto quando si prevede un evento fastidioso (più che spiacevole) e puntualmente si verifica.
"Ruggieroooo, statti buono ancora cadi" Ruggiero ovviamente cade e la mamma aggiunge "Ecteddè" (by MANU)
"SEIN OUUUU" dove il suffisso rafforzativo ouuu sta a significare "proprio così",pur tuttavia lo definirei rafforzativo sfrecante in quanto lo si usa non senza una punta di ironia vs.interlocutore. es:ha vist ca t'nav arraggion jei?e l'altro per nulla convinto replica"sein ouuuu" (by Mbamichele)
(by Papagnol, aggiunta): si usa anche per dimostrare compartecipazione o commentare amaramente un fatto accaduto, negativamente. Es: Hai visto che bordello è successo a GAZA? risp: Sein ohu... (che significherebbe: DAVVERO, CHE BRUTTA SITUAZIONE..)
"E' ASSAI (Iè assè)": locuzione arabeggiante, il barlettano la usa in più situazioni, a sottolineare l'esagerazione o a rimarcare le qualità o i difetti di un'altra persona, grazie alla "risposta contratta" degna del miglior inglese "yes, I do"..
Es: Ma tuo figlio è vivace? Risp: Mio figlio? E' assai....  che significa "mio figlio è vivace, anzo pure troppo...
come locuzione di tempo, a significare "E' tanto tempo che", la E' assume la forma al passato imperfetto. Es. Iàv Assè che non mi facevo una mangiata del genere.

IN ULTIMO, MERITA UNO SPAZIO A SE:
N? (po ste iedd/idd) espressione intraducibile che esprime divergenza di vedute rispetto all'interlocutore. La "N" va fatta seguire da suono interrogativo
Mà, vedi che llà lo devi levare il tegame!! -> N?
"N" può essere seguito, oltre che dall'espressione "po ste iedd/idd (poi sta lei/lui), anche da "vattì" (vattene) e da "ohu" (lasciami perdere non voglio parlarne)


Concludo con l'annosa questione legata al sito PAPAGNOL.COM
Catunè....... da sempre mistero del sito Papagnol (dai tempi di TK), continua ad essere di difficilissima traduzione, è un'espressione che si usa per "rimbalzare" sull'interlocutore la responsabilità di un'azione, di una colpa.
A tutt'oggi non mi è stato possibile trovare un equivalente italiano....

 

Buona lezione, aspetto come sempre i vostri contributi.
Mi raccomando a non andare fuori tema, che vi boccio, anzi vi squarto il pallone!

Articolo Articolo  Storico Storico Stampa Stampa
 
# 1
Piegato in due dalle risate scrivo questo breve commento.
ruggì, sì nu mest!
Di  Nicola - Roma  (inviato il 30/01/2009 @ 14:56:33)
# 2
che ridere... me' fett propr dò risat!! cmq contribuisco con "MANNEGH!!" vale a dire "PECCATO POTEVA ANDARE MEGLIO". Va bene o mi squarti il pallone? Ciao
Di  Peppe Piccolo  (inviato il 30/01/2009 @ 17:23:30)
# 3
Ma/mo esortazione che significa vieni, affacciati. "Maria?Ma!" significa "Maria, potresti recarti qui per cortesia?"
Di  Manu  (inviato il 30/01/2009 @ 21:08:56)
# 4
Suono onomatopeico barlettano NZU'/NZ che si ottiene schioccando la lingua sugli incisivi: significa NO.
Al cambo devi andare? NZ
Di  Manu  (inviato il 30/01/2009 @ 21:11:18)
# 5
D'ambegn! Che forse vuol dire "quanto fastidio che ti stai prendendo!"
Di  Nico  (inviato il 31/01/2009 @ 18:50:46)
# 6
"me mà" è simile all'aggiunta n°3 e significa "potresti venire un attimo qui?".
es. se sterpeta è nell'altra stanza e io chiamo: "sterpetaaaa" e lei "diii" e io sempre da una stanza diversa urlando dico "me maà" e lei se è barlettana puro sangue verrà nella stanza dove mi trovo io.
Di  pinksugar  (inviato il 31/01/2009 @ 19:07:14)
# 7
però "me mà" ha una sfumatura diversa rispetto al "ma". significa infatti sù, dai, vieni. presuppone che sterpeta sia stata già esortata a recarsi DILLLLA' e stia indugiando.
:)
Di  manu  (inviato il 01/02/2009 @ 08:08:25)
# 8
ECTEDDE': (eccolo là, giusstappunto, per l'appunto, come volevasi dimostrare) usato con leggero disappunto quando si prevede un evento fastidioso (più che spiacevole) e puntualmente si verifica.
"Ruggieroooo, statti buono ancora cadi" Ruggiero ovviamente cade e la mamma aggiunge "Ecteddè"
Di  manu  (inviato il 01/02/2009 @ 08:12:15)
# 9
"N (po ste iedd/idd)" espressione intraducibile che esprime divergenza di vedute rispetto all'interlocutore

>>Mà, vedi che llà lo devi levare il tegame!!
>> N!

"N" può essere seguito, oltre che dall'espressione "po ste iedd/idd (poi sta lei/lui), anche da "vattì" (vattene) e da "ohu" (lasciami perdere non voglio parlarne)
Di  manu  (inviato il 01/02/2009 @ 08:17:23)
# 10
all'espressione di meraviglia numero 4, io aggiungerei un'esclamazione/variante tra noi giovani molto in voga: "Sseeeiii"; da non confondere naturalmente con il numero.
Di  Giorgio D.M.T.  (inviato il 01/02/2009 @ 14:20:14)
# 11
"SEIN OUUUU" dove il suffisso rafforzativo ouuu sta a significare "proprio così",pur tuttavia lo definirei rafforzativo sfrecante in quanto lo si usa non senza una punta di ironia vs.interlocutore. es:ha vist ca t'nav arraggion jei?e l'altro per nulla convinto replica"sein ouuuu"
Di  mic  (inviato il 02/02/2009 @ 12:15:57)
# 12
x GIORGIO DMT: non riportiamo il tuo suggerimento (ottimo) solo perchè è sinonimo di "SEeeeee", già trattato nel post. Il significato è lo stesso..
Di  papagnolo  (inviato il 02/02/2009 @ 13:51:30)
# 13
permettetemi un applauso virtuale ma carico a ciuccio per la spiegazione (e l'intuizione) di MANU:
"N?"
è straordinario, senza togliere niente a tutti gli altri, credo che assieme a "Cacì" e a "Sein Ohu" (che sarebbero sul podio), sia un suono da Numero 1 assoluto!
Quand'è brava la nostra MANU?
è ASSAI!!!!
Di  papagnolo  (inviato il 02/02/2009 @ 13:58:05)
# 14
Ma vi rendete conto quant'è ricco il nostro dialetto? E' così espressivo, musicale, divertente! Io vivo a Roma ed a mio modesto avviso, qui si sognano questo "patrimonio". W Barletta
Di  Nicola - Roma  (inviato il 02/02/2009 @ 14:34:01)
# 15
zà != Voce per scacciare gli animali
zà ! = l'hai avuto in quel posto !
Di  francisk  (inviato il 02/02/2009 @ 20:02:56)
# 16
s'nà ? = altrimenti cosa fai ?
Di  francisk  (inviato il 02/02/2009 @ 20:07:44)
# 17
Piff ! = Hai voglia !
Di  francisk  (inviato il 02/02/2009 @ 20:36:59)
# 18
Moché o mocheddopo = dopo, quando sarà
Di  francisk  (inviato il 02/02/2009 @ 21:09:30)
# 19
Buongiorno Francisk e ben ritrovato... il tuo s'nà si può addirittura italianizzare e rendere "Osenò?" che si usa ugualmente..
Mocheddopo è "storia".. eccellente!
Di  papagnolo  (inviato il 03/02/2009 @ 10:04:34)
# 20
'nzpdìtt(non sia detto)= espressione cui si attribuisce la funzione di censurare e/o cancellare imperituramente dalla memoria degli interlocutori & astanti tutto quello che è stato detto fino a quel momento. Nelle vecchie lettere che il controspionaggio barlettano recapitava ai suoi 007 costituiva l'analogo di espressioni quali "ingoiare questo messaggio" o "bruciare la presente" cui normalmente facevano ricorso le altre agenzie di intelligence
Di  tatòr  (inviato il 03/02/2009 @ 10:49:28)
# 21
altro contributo... "NENZPITT"... si usa quando si vuol dire che si è travolto qualcuno o qualcosa..."LE PIGGHIAT' NENZPITT"
Di  Peppe Piccolo  (inviato il 03/02/2009 @ 12:23:04)
# 22
"ZiaMè".. che non è la zia di nessuno, ma semplicemente la forma contratta dell'italiano "Non sia mai", o anche altro uso della locuzione "Speriamo di no..."
Di  papagnolo  (inviato il 03/02/2009 @ 16:10:14)
# 23
MEGGHJJADDEI (meglio a Dio, meglio che Dio lo abbia/accolga a sè). E' sinonimo di Ziamè ma con vaghi aneliti religiosi.
Più materiale invece MENGH' ALLI CH'N' (neache ai cani) quando la cosa di cui si parla non si può augurare nemmeno ai peggiori randagi di strada.
Di  Sbaraus (percomelavedoio)  (inviato il 03/02/2009 @ 19:26:49)
# 24
"Vatt'u frijk" talvolta seguito da "n'mezz a fadd" oppure "andò stè". Riferito a cosa o persona dalla reperibilità pressochè impossibile.
Di  nico  (inviato il 03/02/2009 @ 22:01:36)
# 25
questo termine ha un suono pazzesco, quasi uno scioglilingua..."SRMLOUN" e sta a significare quando si fa qualcosa con molta fretta, quasi con foga... "E' MANGIAT A' SRLMLOUN"...
Di  Peppe Piccolo  (inviato il 04/02/2009 @ 09:42:01)
# 26
"A C' TE'NIND E STRANIND N'TERR" (IMPRECAZIONE CHE SI USA X NON BESTEMMIARE I DEFUNTI ALTRUI)
Di  NUCCIA  (inviato il 04/02/2009 @ 10:41:25)
# 27
FADDA FADD(ANDARE DI CORSA) "SCIAV FADDA FADD"
Di  NUCCIA  (inviato il 04/02/2009 @ 10:43:30)
# 28
si continua..."FSCIOUT" che ha sì il significato di qualcuno che è scappato ma può anche dire "DONNE CHE RESTANO INCINTA PRIMA DEL MATRIMONIO" (Nèèè, a vist a ched' ca s'nè fsciout?)
Di  Peppe Piccolo  (inviato il 04/02/2009 @ 11:53:53)
# 29
"ASCNNOUT" E' QUELLA PIU' INDICATA
Di  NUCCIA  (inviato il 04/02/2009 @ 13:31:31)
# 30
nuccia, conosco anche quel termine ma alcuni zizii e zazie dicono anche così... al papagnolo l'ardua sentenza!
Di  Peppe Piccolo  (inviato il 04/02/2009 @ 16:33:35)
# 31
le donne che abitano nei sottani se ne fusciono, mentre coloro che abitano nei condomini se ne ascennono
Di  nico sgt  (inviato il 04/02/2009 @ 19:47:59)
# 32
nernàtz o jernnà(nossignore): vigorosa negazione con cui viene insindacabilmente esclusa la proposta e/o la richiesta del malcapitato interlocutore
Di  tatòr  (inviato il 10/02/2009 @ 11:52:15)
# 33
Chezzòu!: espressione di stupore estremo (ACCIDENTI! o COMPLIMENTI DAVVERO!) ma anche di non gradimento (ORA SMETTILA! E BASTA!)
grosso accento va posto sulla O e grosso allungamento sulla U
Di  papagnolo  (inviato il 10/02/2009 @ 20:17:45)
# 34
a quasi chiusura dell'argomento, aggiungerei un'altra phrasal paròl:
"Vè": avvertimento, allerta, richiamo improvviso all'attenzione... in italiano "Attenzione a.."

ES: "Vè, ancora ti fai male!"
Di  papagnolo  (inviato il 12/02/2009 @ 09:25:28)
# 35
zezzzett a dddej
Di  mic  (inviato il 13/02/2009 @ 11:17:24)
# 36
propongo una traduzione per catune: come potevi aspettarti una reazione/risposta/conclusione/etc. etc. visto quello che hai fatto/detto/etc. etc.
Di  Giuseppe da Urbino  (inviato il 16/02/2009 @ 21:58:38)
# 37
ciaaa jessss!
Di  mic  (inviato il 04/03/2009 @ 14:50:09)
# 38
c vu' (cosa vuoi)
Di  u mninn  (inviato il 23/01/2011 @ 16:57:23)
# 39
Mai nella storia umana,neanche quella dell’impero romano, abbiamo avuto delle uccisioni di massa a livello industirale.Certo, servono anche le trasmissioni televisive, i discorsi dei politici e la vendita dei libri (io ne sono ben felice), ma la memoria dell'immane tragedia deve essere prima di tutto un monito: un monito per non dimenticare e, cosa forse più importante di tutte, perché NON accada mai più.
In Europa, tra il 1933 (anno in cui il nazismo andava al potere in Germania) e il 1945, il popolo ebraico (popolo! non razza) ha subito un genocidio. Progressivamente, partendo dalle prime discriminazioni, si è arrivato al tentativo di cancellare un intero popolo. In Europa il popolo di Israele aveva vissuto per secoli in pace, sopportando molte ingiustizie e patendo persecuzioni anche feroci, ma era riuscito a diventare parte integrante della civiltà del vecchio mondo. Il suo contributo alla crescita della società, allo sviluppo della tecnica, alla scienza, alla letteratura, ecc., aveva reso tutti noi europei il centro del mondo. Tutto questo è stato cancellato (non del tutto fortunatamente) da una ventata di follia di bestiale disumanità. Dodici anni, tanto è durato il regno del Reich millenario. Eppure in questi pochi anni ci si è resi responsabili di crimini tanto orrendi, unici nel loro orrore.
Non dimentichiamo mai questo orrore. Perché non accada mai più.
Gieseppe.
Di  Giuseppe  (inviato il 01/02/2011 @ 12:32:38)
# 40
Concordo pienamento su quanto da te scritto.
Ma vorrei aggiungere che contro quel genocidio ( sei milioni in dodici anni) si è mosso il mondo intero e tutt'ora giustamente se ne parla. Ma dimentichiamo che nel XX secolo ce ne sono stati altri che nessuno ricorda (tra tutti quello avvenuto in Rwanda oltre un milione da aprile a giugno del 1994 ) svoltosi sotto gli occhi indifferenti delle Nazioni Unite, anzi l'ONU in quella circostanza ha voltato la testa.
Di  Raffaele  (inviato il 20/02/2011 @ 07:23:10)
# 41
Grazie per aver risposto Raffaele.
L'importante che se ne parli,almeno per tenere in vita la nostra memoria.

Giuseppe.
Di  Giuseppe  (inviato il 20/02/2011 @ 14:22:10)
# 42
Ho risposto volentieri. Per la verità molto tempo fa dopo aver scoperto l'esistenza di questo sito (sono barlettano doc anche se vivo a Milano da 35 anni) mi piaceva dialogare in generale e commentare la nostra città con i suoi cittadini, stile di vita,modi difare,dire quant'altro. Poi ho notato che i commenti o scambi di opinioni si diradavano sempre più allora ho diradato la visita del sito.
Ciao Giuseppe è stato un piacere
Di  Raffaele  (inviato il 20/02/2011 @ 19:13:57)
# 43
Non se ne parla quasi mai dello sfruttamento minorile;vorrei darvi alcune statistiche:
Nel mondo
- 260 milioni di ragazzi, al di sotto dei 18 anni, ogni giorno nel mondo, sono costretti a lavorare.
- 211 milioni hanno meno di 11 anni.
- 180 milioni si trovano in pericolo di vita.
L’Asia detiene il triste primato di continente con il maggior numero di bambini lavoratori: 61 % del
totale mondiale.
In Africa il 32 % dei bambini è costretto a svolgere precocemente un’attività lavorativa.
In America Latina lavorano precocemente il 21 % dei bambini.
Nei Paesi ad economia avanzata 2,5 milioni di bambini sono economicamente attivi.
In Europa
A partire dal secolo XX, con l’introduzione graduale di un sistema educativo obbligatorio e con le
varie legislazioni nazionali, il lavoro minorile si è ridotto, soprattutto nell’Europa Occidentale.
Nel Regno Unito
Su 3 milioni e mezzo di ragazzi, da 11 a 15 anni, 1 milione e mezzo lavorano con modalità diverse,
2 milioni e mezzo di ragazzi lavorano nel periodo del raggiungimento dell’età in cui si lascia la
scuola.
Il 50 % circa dei ragazzi, tra i 13 ei 15 anni, svolge attività lavorative varie, diverse per tipologia e
durata.
In Portogallo
Per quanto riguarda questa nazione le cifre stimate, di minori che lavorano, variano tra le 24 mila e
le 200 mila unità.
In Romania
In questa nazione dell’Europa Orientale,con una popolazione di circa 23 milioni di abitanti, la
percentuale di popolazione compresa tra i 5 e i 17 anni è di 17,4 %.
È il primo paese dell’ Europa Centrale e Orientale ad aver partecipato al programma per
l’eliminazione del lavoro minorile (MOU)
All’inizio degli anni 90 la percentuale di ragazzi economicamente attivi era del 23 %, nel 1993 era
scesa al 16 %, nel 1998 era risalita al 23 %.
Ora la percentuale sta lentamente scendendo.
In Italia
Nella nostra nazione le stime sul numero dei minori, che lavorano illegalmente, oscillano tra le 200
mila e le 500 unità.
Questi dati sono stati ricavati da Bambini e adolescenti che lavorano, Quaderni del Centro
nazionale di documentazione ed analisi per l’infanzia e l’adolescenza, Istituto degli Innocenti,
Firenze, Maggio 2004.
Riflettiamo,ed ogni tanto parliamone.
Giuseppe.
Di  Giuseppe  (inviato il 03/03/2011 @ 20:47:07)
# 44
Caro Giuseppe ( spero non me ne vorrai per l'eccesso di confidenza), paradossalmente questi minori sono relativamente fortunati rispetto ai loro coetanei che sono costretti ad indossare una divisa ed imbracciare armi, fino al punto che per loro uccidere, ed anche in modo molto brutale, è quasi un divertimento.
Chiaramente non si rendono conto di ciò che fatto poichè pare che vengono sistematicamente tenuti sotto l'effetto di droghe o altre sostanza psicotrope,convincendoli che la vita altrove è uguale a quella che loro conoscono.
Comunque è mio personalissimo convincimento che i rispettivi Governi ove avvengono queste brutture, pur sapendo, nulla o poco fanno per porvi rimedio.
Daltronde le economie emergenti non farebbero rialzi a due cifre senza lo sfruttamento sia degli adulti (sottopagati,turni di lavoro massacranti, diritti inesistenti ecc.) che dei minori i quali, peraltro, sono a totale carico dei genitori,senza alcun sussidio e con scarsa alfabetizzazione. Addirittura nelle zone interne di alcuni Paesi hanno convinzioni così tribali da ritenere che le figlie femmine siano una vera iattura perchè non possono contribuire al fabbisogno familiare.
E a tutto questo contibuiscono significativamente anche molte grandi aziende occidentali, i cui azionisti pur di mantenere immutate le loro costose abitudini, per ottenere dividenti corposi spostano le aziende in questi Paesi dove la manodopera ha un costo moooolto basso per i motivi sopra detti. fa anche sorridere ( pur essendo la cosa molto triste)il fatto ch fino a ieri si esportavano armi a tonnellate in molti paesi dove la dittatura era la regola (strombazzando ai quattro venti gli export da record) pur sapendo in che modo e contro chi venivano usate ( comprese le proprie popolazioni). Oggi che i popoli, dopo anni di soprusi di ogni sorta,si sono ribellati, improvvisamente (secondo me per non essere impopolari agli elettori)gli stessi Governi hanno dichiarato gli embarghi.
Scusami e mi scusinino tutti quelli che leggeranno queste riche se mi dilungo, ma mi corre l'obbligo di ricordare che per amore del Dio denaro, secondo le case farmaceutiche sono sacrificabili quei bambini affetti da malattie rare, poiche l'equazione benefici economici-costi ricerca non giustifica la ricerca stessa.
Perfino le ASL per starci dentro con la spesa sanità danno direttive tipo: il paziente deve essere dimesso indipendentemente dalle sue condizioni di salute, dopo x giorni dal ricovero. Bene ha fatto la Cassazione ( se non ho capito male) a condannare un medico, il quale per attenersi scrupolosamente alle direttive ricevute dall'alto, e da lui addotte come giustifica del suo operato che ha portato alla morte di un paziente, è stato condannato.
Spero che i medici in futuro prolunghino la degenza per il bene del paziente e non per timore di subire le ire della Giustizia. Un cordiale saluto.
Di  Raffaele  (inviato il 06/03/2011 @ 21:02:29)
# 45
Soprattutto mi scuso per gli errori (o orrori) di ortografia
Di  raffaele  (inviato il 06/03/2011 @ 21:25:45)
# 46
Vogliamo toccare il tema attualmente ricorrente: i 150 anni dell'Unità d'Italia e della casta dei politici nostrani e della loro immensa ignoranza/furbizia?
Qualcuno ha detto (D'Azeglio o Cavour) è stata fatta l'Italia ma purtroppo dopo 150 anni sono ancora da fare gli italiani.
A tutt'oggi non esiste realmente il popolo italiano ma il popolo dei terroni e dei polentoni,dei continentali e degli isolani. Ci riconosciamo italiani davanti ad una partita di calcio con giocatori che oramai di italiano hanno poco o niente o solo il cognome; di vittorie dell'atletica con atleti che pur essendo nati entro i confini italici non spiccicano una parola di italiano. Politici che hanno vilipeso la bandiera ( con tanto di condanna vedi Bossi)che continuano imperterriti a denigrare la nazione che li sfama, anzi che li ingozza (visto che percepiscono soldi a carrettate, stipendi tra i più alti in europa se non nel mondo), benefit a iosa e tra questi non è da meno il loro sistema pensionistico). Si parla tanto del deficit dell'INPS ed altri Enti tant'è che tutti i Governi, giustamente, per far quadrare i conti dello Stato, deevono mettere mano alle riforme pensionistiche anche se ciò li rende impopolari, tese ad abbassare il valore dell'assegno mensile.
Chissà perchè le loro pensioni quando vengono riformate vanno sempre al rialzo. Ho il forte sospetto che molti governi, traballanti dopo soli alcuni mesi, guarda caso riescono ad andare avanti con la fiducia anche di molti oppositori fino al superamento dei faticidi 2,5 anni di mandato che danno diritto al mandato intero (5 anni)
E già, a quel punto si è ottenuto il pagamento della pensione che va da un minimo all'incirca 3000 euro ( e non 500 euro mensili) ai 10000 e oltre.
Hanno anche dibattuto sulla questione inno, ritenuto da molti anacronistico perche parla di guerra, incontrasto con lo spirito repubblicano.
ahime evidentemente non conoscono tutto l'inno è questo dimostra che non solo gli italiani non sono ancora stati fatti ma forse anche l'Italia, vista la legge sul federalismo, per cui l'inno è più che mai attuale "Noi fummo da secoli
calpesti, derisi,
perché non siam popoli,
perché siam divisi.
Raccolgaci un'unica
bandiera, una speme:
di fonderci insieme
già l'ora suonò."
Poi sono tutti puritani non fanno uso di droghe (basta chiedere alle Iene), non hanno gusti strani in fatto di sesso perchè chi li ha viene messo alla berlina non tanto perchè diventa ricattabile da chi gli ha fornito i mezzi o da chi ne è venuto a conoscenza (vedi caso Marrazzo) ma perchè ciò è contrario al comune senso del pudore.
Eppure in Italia il mercato hard non conosce recessione. Tutti i Politici parlano tanto di moralità ma è morale cercare di far decadere un uomo dal suo incarico ottenuto con regolari elezioni, utilizzando le sue debolezze umane (semprechè queste non sfocino nel penale, e comunque innocente fino a prova contraria), non essendo stati capaci di farlo decadere evidenziando i suoi fallimenti politici; di utilizzare a proprio uso e consumo il potere legislativo o facendo approvare leggi ad personam. Chiaramente parlo dell'On. Berlusconi (che non mi è particolarmente simpatico) Eppure ha ottenuto più volte la foducia ma forse per i motivi legati alla pensione?
Naturalmente per una questione di credibilità e di buon senso Tutti e dico Tutti dovrebbero dimettersi dal loro incarico e rimettersi al giudizio della legge purchè questa non sia strumentalizzata.
Be ho provato a capirci qualcosa ma come diceva la buonanima di un mio zio: c'nen tin i triumf fej pess.
Con questo non voglio dire che bisogna arrendersi ma è molto arduo fare l'elettore poichè qualunque colore voti ti si ritorce sempre conto.
perciò quando votiamo sarebbe opportuno cercare di capire se la persona che stiamo per votare abbia i requisiti giusti per amministrarci. gli orrori di ortografia prendeteli per buoni grazie e buona notte
Di  Raffaele  (inviato il 06/03/2011 @ 23:23:18)
# 47
Sono molto felice del tuo infervoramento sulla questione dei minori,e poi della depauperazione politica e remunerativa.
Bisogna ricordare,caro (confidenziale spero) Raffaele che l'Italia nasce(dopo la caduta dell'impero romano)già feudale,ed è per questo feudatesimo ancora tutt'oggi siamo divisi dal NORD VS SUD,da REGIONE A REGIONE E da CITTA' A CITTA'.
Ora è inutile perdersi nelle precisazioni storiche ma,una sopratutto bisogna ricordare al nord:il fatidico PIANO MARSHALL per la ricostruzione dell'Italia intera e non di una parte di essa;i benefici maggiori li ha ricevuti il nord e le briciole al sud.

W L'ITALIA,W L'ITALIA UNITA.
Di  Giuseppe  (inviato il 07/03/2011 @ 19:30:01)
# 48
Ciao Giuseppe sono contento che tu abbia ricambiato il tono confidenziale.Alcuni giorni fa avevo evidenziato lo scarso interesse da parte dei visitatori di questo sito sia riguardo agli argomenti trattati, che all'esposizione di proprie opinioni. Eppure è stato utile al fine di far intitolare una via al nostro amato e compianto Piripicchio.Ti auguro una buona giornata
Di  Raffaele  (inviato il 08/03/2011 @ 11:31:26)
# 49
La strada o le vie per il recupero e la valorizzazione della nostra storia è solo all’inizio,abbiamo personaggi illustri nella nostra amata Barletta,partendo da:Bassi Angelo magistrato nato nel 1941,Bochicchio Donato,poeta e scrittore nato nel 1914,Briccos Teodoro poeta nato nel 1870 etc etc, ma è necessario operare in tal senso sia per gratitudine nei confronti di alcune persone sia perchè esse siano segni ed esempi offerti alla nostra cittadinanza di cittadini onesti che hanno contribuito per un piccolo grande pezzettino a rendere viva e grande la nostra comunità.
P.S.
Piripicchio lo merita,perché ci ha regalato quella spensieratezza e semplicità.
Giuseppe.
Ricambio il saluto Raffaele.
Di  Giuseppe  (inviato il 08/03/2011 @ 14:07:16)
Testo (max 10000 caratteri)
Nome
Inserisci il numero che vedi

Ricarica


e-Mail / Link / o città


Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.


Titolo
A fotografei (1)
Barletta nel Cuore (36)
BARLETTA NEL MONDO (7)
Comunicazioni (7)
Dalla nostra inviata a Barletta (4)
Gino Pastore (4)
Impariamo il barlettano (26)
INIZIATIVE by Papagnol.com (18)
Io Sono Barlettano (47)
L'angolo della fotografia (3)
Papagnol & Friends (43)
Saggezza Barlettana (13)
Storia di Barletta (4)
UNO A ZERO "PALLA AL CENTRO" (2)

Catalogati per mese:
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019
Gennaio 2020
Febbraio 2020
Marzo 2020
Aprile 2020
Maggio 2020
Giugno 2020
Luglio 2020
Agosto 2020
Settembre 2020
Ottobre 2020
Novembre 2020
Dicembre 2020
Gennaio 2021
Febbraio 2021
Marzo 2021
Aprile 2021
Maggio 2021
Giugno 2021
Luglio 2021
Agosto 2021
Settembre 2021
Ottobre 2021
Novembre 2021
Dicembre 2021
Gennaio 2022
Febbraio 2022
Marzo 2022
Aprile 2022
Maggio 2022
Giugno 2022
Luglio 2022
Agosto 2022
Settembre 2022
Ottobre 2022
Novembre 2022
Dicembre 2022
Gennaio 2023
Febbraio 2023
Marzo 2023
Aprile 2023
Maggio 2023
Giugno 2023
Luglio 2023
Agosto 2023
Settembre 2023
Ottobre 2023
Novembre 2023
Dicembre 2023
Gennaio 2024
Febbraio 2024
Marzo 2024
Aprile 2024
Maggio 2024

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
https://www.yeezyv2-outle...
23/05/2024 @ 12:56:19
Di Yeezy Supply
Anything that your skin t...
26/04/2024 @ 09:29:17
Di Best Salon Lahore
https://boilingsteam.com/...
08/08/2023 @ 09:38:27
Di Tiara Lee
YeezyYeezysJordan 1Air Jo...
04/08/2023 @ 15:52:17
Di yeezy
can you bring chips on a ...
01/08/2023 @ 11:42:26
Di can you bring chips on a plane

Titolo
[ FIRMA ANCHE TU ]

 


la tua foto UNOaZERO sul Blog

L'album di PJ-Stefano

PAPAGNOL è anche su MYSPACE


Cerca per parola chiave
 

< giugno 2024 >
L
M
M
G
V
S
D
     
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
             


Ci sono 292 persone collegate

Titolo
Nessun sondaggio disponibile.


18/06/2024 @ 10:43:23
script eseguito in 60 ms



Layout design by eStrix
distributed by:
pinkpowder : templates